Baco Arte Contemporanea

Portfolio

Maya Watanabe
Stasis

A cura di Sara Benaglia e Mauro Zanchi
Inaugurazione  12.10.2019 ore 10:00
Location Domus Magna di Via Arena 9 – Città Alta, Bergamo (Sala Cinema)
Orari Sabato e domenica 10:00-13:00 e 15:00-18:00 | dal 12.10.2019 al 03.11.2019

Il titolo Stasis si riferisce alla ‘biostasi’, che è un periodo di inattività o di equilibrio in un sistema biologico. Si riferisce in particolare al caso di un organismo che, pur rimanendo vivo, subisce la sospensione di tutti i processi metabolici.

La carpa crociata può sopravvivere a una temperatura dell’acqua invernale inferiore a 0º adottando uno stato di biostasi, una combinazione di strategie di tolleranza al gelo e resistenza all’assenza di ossigeno. In questa condizione, l’animazione corporea si ferma, i processi metabolici cessano e l’energia delle cellule è ridotta al minimo indispensabile per mantenere in vita i tessuti. Quando i mesi caldi arrivano di nuovo e l’acqua si scioglie, le carpe riprendono le loro normali funzioni vitali.

Girato nell’edificio del teatro anatomico del XVII secolo di De Waag e guidato da uno scienziato, Stasis crea le condizioni affinché una carpa crociana possa attivare il suo sistema di autoregolazione per sottoporsi alla conservazione criogenica. Simulando e catturando queste condizioni Stasis cerca uno stato “non morto” che aleggia tra il vivente e il non vivente.

Stasis di Maya Watanabe è presentata da BACO in occasione del Festival Bergamo Scienza 2019.